I 5 motivi per cui vale la pena andare al TED

I 5 motivi per cui vale la pena andare al TED

Se state leggendo questo articolo, avete probabilmente già visto qualche TED Talk o partecipato ad un evento TEDx (o magari vi state preparando per venire a TEDxVicenza!).

Ma cosa si prova a partecipare ad una conferenza TED (quella senza la x, che sta per “independently organized TED event” per capirci)? Cosa si prova ad essere proprio lì, tra il pubblico, quando i riflettori si accendono su quelle tre lettere rosse ed un tappeto ovale insieme ai più grandi innovatori e protagonisti dei nostri giorni?

Benedetta Piva, founder di TEDxVicenza, ha partecipato lo scorso marzo alla conferenza TED2015 che quest’anno si è tenuta nella splendida Vancouver in Canada. Una grande città tra oceano Pacifico e parchi naturali immensi, che per l’occasione, o forse per mostrare il suo caloroso benvenuto, ha regalato un clima eccezionalmente mite per questa stagione.

E’ stata un’esperienza molto intensa ed emozionante ma la cosa che sorprende di più è che TED è molto di più di una sessione intensiva di TED Talk. A prima vista, sembra di essere ad un campo estivo per i fanatici dell’apprendimento, di qualsiasi genere e forma. Ad un secondo sguardo, sembra una Spa per venture capitalist. Ad una terza occhiata, sembra un centro di formazione per standing ovation.

Difficile descrivere a parole ciò che si prova ad un evento del genere, ma voglio comunque condividere con voi le cinque cose che mi porto indietro, a Vicenza, da questa “spedizione”.

L’atmosfera TED

L’atmosfera che si respira al TED è davvero unica e, per renderla tale, tutto è studiato nei minimi dettagli. Ogni ambiente, ogni struttura, ogni oggetto ha il suo perché. Dal mappamondo all’entrata che si mimetizza dietro un adesivo rotondo gigante con la scritta TED, al magnifico teatro dove tutto avviene; dagli innumerevoli lounge dove poter ascoltare i TED Talk e, allo stesso tempo, chiacchierare stando seduti su sedie di tutti i tipi (o addirittura sdraiati su comodissimi materassi con gli schermi al soffitto), alle zone dove riflettere e rilassarsi un po’. Tutto al TED è pensato per farti sentire completamente a tuo agio per dar spazio alle idee e al networking.

La community TEDx

Probabilmente vi aspettavate che ora parlassi dei famosi TED Talk, e invece no. Un posto speciale nel mio cuore è riservato ad una delle community più dinamiche, intraprendenti e pazzerelle del mondo di cui io e il team di TEDxVicenza facciamo orgogliosamente parte: la community TEDx!

Oltre a trovare gente del calibro di Bill Gates, Larry Page e Sergey Brin (Mr. e Mr. Google per i non addetti ai lavori), al TED sono presenti anche organizzatori di eventi TEDx provenienti da più di sessanta paesi nel mondo. E’ una cosa straordinaria, e che io non trovo da nessun’altra parte, vedere come persone con lingue, culture, religioni e sistemi politici molto spesso agli antipodi parlano liberamente e senza alcuna inibizione gli uni con gli altri, proprio come una piccola grande famiglia globale. E’ stato bello incontrare vecchi e nuovi amici. Credo che quello che ci unisce tutti in modo così naturale sia proprio il fatto che crediamo fermamente in ciò che TEDx ci permette di fare nelle nostre comunità locali.

Gli organizzatori TEDx probabilmente non salveranno il mondo come gli eroi nei film di Hollywood. Si focalizzano, invece, su questioni che riguardano e che stanno a cuore alla loro rispettive comunità locale. E lo fanno estremamente bene.

I TED Talks

Mai come a questo TED 2015 ho capito cosa vuol dire portare sul palco “ideas worth spreading”. Sembra una banalità, ma quando sei al TED capisci davvero il potere delle idee. Primo, le idee ispirano le persone. Secondo, le idee guidano le persone a intraprendere azioni che mai avrebbero fatto prima. Terzo, dalle conversazioni che avvengono dopo un TED Talk nascono nuove idee ancora più diverse e innovative, in qualsiasi ambito.

Siccome vi voglio lasciare con la curiosità di guardarvi questi nuovi TED Talk online, di cui parleremo anche su questo blog nelle prossime settimane, vi mostro solo un po’ di foto in anteprima…

L’inaspettato

Quello che non ti aspetti ad una conferenza TED sono le conversazioni spontanee che cominciano alle due del mattino tra organizzatori TEDx al ritorno dalle cene di gala nella hall di un albergo. Gli occhi ti si chiudono dalla stanchezza di queste giornate intensissime ma non vuoi, non puoi perderti questi momenti. Perché è proprio lì che capisci perché sei orgogliosa di far parte della community TEDx.

Condividi racconti di vita, storie di mirtilli magici (di questi ne riparleremo a TEDxVicenza…) e ascolti anche gli episodi dei più grandi fallimenti tra gli organizzatori TEDx, come, ad esempio, quella del mio amico Anand di TEDxBangalore (India) che ha raccontato di quando un cameraman si è addormentato mentre era sospeso su un’impalcatura ed è caduto sul palco nel bel mezzo del suo evento!

Quello che non ti aspetti ad una conferenza TED è di essere svegliata alle tre del mattino da uno dei tuoi coinquilini, un altro organizzatore TEDx, che ti dice “Vieni a vedere l’aurora boreale!” e tu che anche se non ci credi ti fidi, vai fuori al freddo in pigiama, con le pantofole (ma senza calzetti), con un cappotto (ma senza sciarpa) e ti ritrovi a camminare tra i boschi fino all’alba per vedere la cosa più bella che tu abbia mai visto in natura.

La gift bag TED

Un “must” degli eventi TED. Tutti la desiderano, tutti si chiedono cosa ci sarà questa volta al suo interno. Ma è solo quando la apri che capisci che è completamente e semplicemente l’essenza di TED: l’insieme di idee così brillanti e, allo stesso tempo, così diverse l’una dall’altra che non ti spieghi come facciano ad avere un senso messe tutte nello stesso posto, ma lo fanno, e sono bellissime insieme.

Riusciremo a ricreare la stessa atmosfera a TEDxVicenza il prossimo 27 giugno? Io ne sono convinta! Provare per credere…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: