Lettera di Andrea “Budu” Toniolo a TEDxVicenza

Lettera di Andrea “Budu” Toniolo a TEDxVicenza

buduQuesto TEDx Vicenza è stata una grande rivelazione per me. Appena ho ricevuto la “chiamata” per parteciparvi, l’unica mia reazione è stata lo stupore. Non credevo possibile che la mia storia potesse interessare in un simile evento, soprattutto quando ho conosciuto i nomi degli speaker.

Tra commenti, applausi reciproci durante le prove, pacche sulle spalle e rassicurazioni dai “coach” mi sono sentito parte di un gruppo di persone speciali che mi ha permesso di rimanere sereno fino a pochi minuti dal mio intervento ufficiale. Le tensioni, le paure, le ansie che stavano per fare capolino pochi attimi prima di calcare quel palco sono state tutte assorbite dai 29 ragazzi che uno ad uno mi hanno rassicurato.

Sono stati i 10 minuti più densi di emozioni della mia vita.

budu-neri-marcoreIl pubblico, le luci, la magia di quel palco e lo scambio di battute con il magnifico conduttore hanno creato un’atmosfera fantastica. Posso dire sinceramente che era il mio cuore a parlare e non la mia mente, che tanto aveva lavorato prima per creare un discorso all’altezza delle aspettative.

Devo ammettere di aver partecipato con l’idea di dover regalare delle emozioni, invece ne ho ricevute di ogni tipo!

Dai messaggi del pubblico che continuo a ricevere anche dopo qualche giorno, all’amicizia fortissima creata in poche ore con gli altri speaker. Non credo di essere riuscito a ripagare staff e speaker dell’affetto che mi hanno regalato, facendomi sentire parte di una famiglia in cosi poco tempo. Questo resoconto non può che essere frutto della magia di un progetto reso grandioso da persone normali e fantastiche allo stesso tempo.

Andrea Budu Toniolo

Non ci sono ancora commenti. Scrivi il tuo!

Pubblica un commento